Minimalia

Category: Minimalia
À l'ombre de moi-même

Paris - Pour la première fois de sa vie, Catherine Deneuve publie six carnets de tournage, les seuls qu'elle ait tenus en quarante ans de carrière, de Tristana de Luis Buñuel à Dancer in the Dark de Lars von Trier. On y découvre une femme au travail, parfois en détresse, toujours passionnée et assez solitaire. Jamais une actrice ne se sera livrée ainsi avec autant d'honnêteté et de modestie, mais surtout de vérité: ces carnets n'étaient pas destinés à la publication lors de leur écriture. On ne s'étonnera pas dès lors de croiser au fil des pages, comme on ne les a jamais vus, cinéastes, acteurs et actrices partenaires, membres de la famille et amis, autant de personnages qui composent et complètent le premier autoportrait de la plus grande star du cinéma français. Deux cahiers de photos inédites illustrent cet ouvrage.

Read more
Category: Minimalia
#XiVisit

"On était au dessert. Et on avait le plus beau gâteau au chocolat que vous ayiez jamais vu. Le président Xi aimait beaucoup. Et les généraux m'ont annoncé qu'on était prêts à tirer". 

(Trump raconte à Fox News le bombardement de la Syrie, en représailles au bombardement chimique de Khan Cheikhoun).

Read more
Category: Minimalia
Lara exists: the untold love story that inspired Doctor Zhivago by Anna Pasternak

The heartbreaking story of the passionate love affair between Boris Pasternak and Olga Ivinskaya – the tragic true story that inspired ‘Doctor Zhivago’. ‘Doctor Zhivago’ has sold in its millions yet the true love story that inspired it has never been fully explored. Pasternak would often say ‘Lara exists, go and meet her’, directing his visitors to the love of his life and literary muse, Olga Ivinskaya. They met in 1946 at the literary journal where she worked. Their relationship would last for the remainder of their lives. Olga paid an enormous price for loving ‘her Boria’. She became a pawn in a highly political game and was imprisoned twice in Siberian labour camps because of her association with him and his controversial work. Her story is one of unimaginable courage, loyalty, suffering, tragedy, drama and loss. Drawing on both archival and family sources, Anna Pasternak’s book reveals for the first time the critical role played by Olga in Boris’s life and argues that without Olga it is likely that Doctor Zhivago would never have been completed or published. Anna Pasternak is a writer and member of the famous Pasternak family. She is the great-granddaughter of Leonid Pasternak, the impressionist painter and Nobel Prize winning novelist Boris Pasternak was her great-uncle. She is the author of three previous books.

Read more
Category: Minimalia
Two Years Eight Months and Twenty-Eight Nights

An amusement park of a pulpy disaster novel that resists flying out of control by being grounded by religion, history, culture and love. Two Years Eight Months and Twenty-Eight Nights, a new roman by Salman Rushdie, is a wonder tale about the way we live now, a rich and multifaceted work that blends history, mythology, and a timeless love story to bring alive a world – our world – that has been plunged into an age of unreason.

Read more
Category: Minimalia
Abbas Kiarostami, Un lupo in agguato

Il vento porterà con sé

i fiori del ciliegio

sino al biancore delle nubi.

 

È una bandiera di libertà

la mia camicia

sul filo della biancheria,

leggera e libera

dai legami del corpo.

 

(Abbas Kiarostami, da Un lupo in agguato, Einaudi)  

Category: Minimalia
Penn's lips

Irving Penn’s portrayal of the female lips, a common symbol of beauty and the clichés of the fashion world, marks the artist’s legacy in creating timelessly elegant photographs that captured unexpected and surreal beauty. Smeared with numerous shades of lipstick, the lips appear to mimic a painter’s palette. The model’s somewhat ironic pout suggests that Penn aimed to mock the frontiers of traditional ‘perfect beauty’ presented by beauty brands , particularly as undercurrents of the darker side of surrealism appear with the smothering effect created by the various shades of lipsticks, as if the model’s lips have been stitched shut. Penn’s technical skill combined with his ability to portray philosophical beauty earned him his place as one of the first photographers to bring artistic sensibility to the medium.

Read more
Category: Minimalia
Che cosa ti è successo, Europa?

Che cosa ti è successo, Europa umanistica, paladina dei diritti dell’uomo, della democrazia e della libertà?

Che cosa ti è successo, Europa terra di poeti, filosofi, artisti, musicisti, letterati?

Che cosa ti è successo, Europa madre di popoli e nazioni, madre di grandi uomini e donne che hanno saputo difendere e dare la vita per la dignità dei loro fratelli?

Read more
Category: Minimalia
«Hic, Haec, Hoc.» Jean d'Ormesson, La conversation

 

Cambacérès

Aucun scandale n'a jamais entaché

ma vie privée, citoyen Premier consul,

l'ordre public n'a jamais été troublé,

je n'ai jamais nui à ma dignité ni surtout

à la vôtre.

 

Bonaparte

C'est la moindre des choses.

Et vous êtes très habile. Votre prudence

n'empêche tout de même pas

Talleyrand de ramasser les trois

consuls dans une formule

de son cru dont tout Paris s'amuse:

«Hic, Haec, Hoc.»

 

Cambacérès

Hic, Haec, Hoc? M. de Talleyrand

se souviendrait-il encore de son latin

d'église?

 

Bonaparte

Hic, celui-ci, le démonstratif masculin

avec une nuance emphatique,

c'est moi. Haec, celle-là, le démonstratif

féminin, vaguement péjoratif, c'est vous.

Hoc, cette chose-là, le démonstratif

neutre, tout à fait insultant, c'est ce pauvre

Lebrun. Je vous le dis avec amitié:

ne soyez pas trop Haec, Cambacérès.

Category: Minimalia
Amoris Laetitia: Pope Francis signals a path to communion for the divorced

Note 351. "In certain cases, this can include the help of the

sacraments. Hence, “I want to remind priests that the

confessional must not be a torture chamber, but rather an

encounter with the Lord’s mercy” (Apostolic Exhortation

Evangelii Gaudium [24 November 2013], 44: AAS 105 [2013],

1038). I would also point out that the Eucharist “is not a prize

for the perfect, but a power".

 

(Original Text via Holy See press Office)

 

"The divorced who have entered a new union should be made to feel part of the Church. They are not excommunicated".

(Pope Francis via Twitter) 

Category: Minimalia
Iran's election results give Hassan Rouhani a mandate to engage with the West
Iran Hassan Rouhani

by Silvia Castello

In the country's first national elections since the completion of a 2015 nuclear deal with world powers, relatively moderate forces aligned with President Hassan Rouhani claimed victory. Candidates said to be backed by reformists and moderates won at least 158 out of 290 seats in parliament. Rouhani allies also won 59 percent of the Assembly of Experts, including fifteen of sixteen possible seats in Tehran. The Assembly, an eighty-eight member clerical advisory council, is responsible for choosing a successor to the Supreme Leader Ayatollah Khamenei.

Read more
Category: Minimalia
Elle ouvrit les yeux. Un vent brusque, ...

«Elle ouvrit les yeux. Un vent brusque, décidé, s'était introduit dans la chambre. Il transformait le rideau en voile, faisait se pencher les fleurs dans leur grand vase, à terre et s'attaquait à présent à son sommeil. C'était un vent de printemps, le premier : il sentait les bois, les forêts, la terre, il avait traversé impunément les faubourgs de Paris, les rues gavées d'essence et il arrivait léger, fanfaron, à l'aube, dans sa chambre pour lui signaler, avant même qu'elle ne reprît conscience, le plaisir de vivre».  (Françoise Sagan, La Chamade)

Read more
Category: Minimalia
[Georges Bataille (1897-1962)] Pierre Angélique, Madame Edwarda. Paris, Éditions du Solitaire, 1937 [1941]

Paris - In-12 (155 x 100 mm). Box ébène signé Cavallet, dos lisse avec le titre au palladium, couverture et dos conservés, étui. Édition originale parue clandestinement sous un pseudonyme et avec une date fictive. Tirage à 45 exemplaires, celui-ci un des 28 sur papier d'Auvergne blanc (n° 41). Pia Enfer 851 ("L'édition originale, signée elle aussi Pierre Angélique, a paru en 1941, tirée à petit nombre, sous la rubrique Éditions du Solitaire et sous la date, volontairement fausse, de 1937. Selon ce qu'a dit plus tard Georges Bataille, la rédaction de Madame Edwarda ne remonte d'ailleurs qu'aux mois de septembre et octobre 1941"); Lhermitte 62. (Chez Soteby's)

Read more
Category: Minimalia
Gunnar Thorgilsson (1816-1879)

La memoria del tempo

È piena di spade e di navi

E di polvere di imperi

E di rumori di esametri

E di alti cavalli da guerra

E di clamori e di Shakespeare.

Io voglio ricordare quel bacio

Con cui mi baciavi in Islanda.

 

(Jorge Luis Borges, da Storia della notte)

Read more
Category: Minimalia
Chi non ha sentito che s'era perduta una cosa infinita?

by Silvia Castello 

 

Diodoro Siculo racconta la storia di un dio lacerato e disperso; chi, camminando nel crepuscolo o rammentando una data del suo passato, non ha sentito qualche volta che s’era perduta una cosa infinita ?

 

“Gli uomini han perduto un volto, un volto irrecuperabile, e tutti vorrebbero essere quel pellegrino (sognato nell’empireo, sotto la Rosa) che a Roma vede il sudario della Veronica e mormora con fede: Gesù Cristo, Dio mio, Dio vero, così era, dunque, la tua faccia? Un volto di pietra c’è in una strada, e un’iscrizione che dice: «Il vero Ritratto del Santo Volto del Dio di Jaén»; se davvero sapessimo come fu, possederemmo la chiave delle parabole e sapremmo se il figlio del falegname fu anche il Figlio di Dio. Paolo lo vide come una luce che lo abbatté; Giovanni, come il sole quando risplende nel suo fulgore; Teresa di Gesù, ripetutamente, bagnato d’una luce tranquilla, e non poté mai precisare il colore degli occhi. Abbiamo perduto quei lineamenti, come si può perdere un numero magico, fatto di cifre abituali; come si perde per sempre un’immagine nel caleidoscopio. Possiamo scorgerli e non riconoscerli. Il profilo di un ebreo nella ferrovia sotterranea è forse quello di Cristo; le mani che ci porgono alcune monete a uno sportello forse ripetono quelle che i soldati, un giorno, inchiodarono alla croce. Forse un tratto del volto crocifisso si cela in ogni specchio; forse il volto morì, si cancellò, affinché Dio sia tutti. Chi sa se stanotte non lo vedremo nei labirinti del sogno e non lo sapremo domani". 

(Jorge Luis Borges, Paradiso, XXXI, 108) 

Read more
Category: Minimalia
Global Anti-ISIS Alliance Begins to Emerge

Paris attacks spur cooperation between Russia and U.S.-led coalition against Islamic State.“We have had disagreements in the past, in the 1930s, but that didn’t stop us from creating a coalition against Hitler, and it was effective" - Mr. Pushkov said Tuesday in Brussels, according to the Russian news agency Interfax. “Today, we also need to form a new coalition against this qualitatively new challenge".

Read more
Category: Minimalia
Remarks: Javad Zarif on Syria Peace Plan

by Silvia Castello

 

In New York, Iranian Foreign Minister Mohammad Javad Zarif said prospects for progress on the Syrian crisis grew after meetings around the U.N. General Assembly. “I think it is important that everybody is coming around to the same concept that we need to focus on procedures and institutions rather than on individuals,” he said in an October 5 interview with Robin Wright, a joint fellow at the U.S. Institute of Peace and the Woodrow Wilson International Center for Scholars. Zarif later emphasized the need for a “comprehensive strategy” on Syria.

Read more
Category: Minimalia
L'oro delle tigri

Siamo così poveri di coraggio e di fede che il lieto fine ormai altro non è che una lusinga industriale. Non possiamo credere al cielo, ma all'inferno sì. L'ultima storia è quella del sacrificio di un dio. Atis, in Frigia, si mutila e si uccide; Odino, sacrificato a Odino, Egli stesso a Se Stesso, pende dall'albero nove notti intere ed è ferito da lancia; Cristo è crocifisso dai romani. Quattro sono le storie. Per tutto il tempo che ci rimane continueremo a narrarle, trasformate.

Read more
Category: Minimalia
Dans la « nuit obscure » du sécularisme

by Silvia Castello

 

Cité du Vatican - Le Pape François fait preuve d’un zèle œcuménique certain. D’emblée, il s’est opportunément présenté aux orthodoxes comme simple « évêque de Rome », (et il invite pasteurs évangéliques et pentecôtistes au Vatican). Et il valorise désormais les points forts de l’Eglise, là où elle est le plus vivante, où elle détient ses plus grosses « parts de marché » (Amérique latine, Philippines, Afrique). « Le christianisme est soumis à forte concurrence : à l’horizon 2050, - selon Le Monde Diplomatique -, les chrétiens, stabilisés à 31 % de la population mondiale, devraient être talonnés par les musulmans (presque 30 %), dont le nombre de fidèles aura crû deux fois plus vite que la population mondiale en quarante ans, en particulier en Asie ». Parmi eux, les catholiques, estimés aujourd’hui à 1,2 milliard, « verront leur part encore grignotée par les évangéliques et les pentecôtistes, actuellement évalués à un chrétien sur quatre et deux protestants sur trois ».

Read more
Category: Minimalia
Chi racconta a chi? Qual è «Il Regno» di Emmanuel Carrère?
Emmanuel Carrère

by Silvia Castello

Tra psicoanalisi e fede cristiana: chi racconta a chi? - Qual è  «Il Regno» di Emmanuel Carrère? si chiede Pierre Gibert S.I. su La Civiltà Cattolica. Domanda che apre agli enigmi della soggettività. E pone una sfida. “Dopo la Francia, - scrive il gesuita - anche l’Italia rischia di tributare uno strano successo a questo libro complicato: composto di diversi testi di momenti differenti della vita del suo autore, esso è nella prima parte autobiografico, poi esegetico (dal Vangelo di Luca a san Paolo), poi di nuovo autobiografico”. Prosegue Gibert: ”Il successo de Il Regno è dovuto al fatto che Carrère, con la sua vita e le sue esperienze, con le sue difficoltà nei confronti di una fede cristiana che gli sfugge senza però che egli se ne possa disfare completamente, diventa uno specchio della nostra epoca: un’epoca disincantata, completamente dubbiosa per quanto riguarda la religione, senza che possa dimenticare questo cristianesimo, la cui incarnazione nella carità – indica poi Gibert nel suo articolo - è esemplificata da Jean Vanier”. (Che scriveva: “Tra Gesù e il povero c'è una alleanza. Questo mistero è grande”). Infine Gibert: “Carrère conclude il libro riconoscendo onestamente la propria ignoranza”. Ma a ben vedere, la realtà è più sfumata. Il Regno è un percorso di liberazione della coscienza. È la rinascita di una soggettività: l'autore disvela nell'integralità del testo la forza originaria di una psicoanalisi emancipatrice - (raccontata nero su bianco). Una psicoanalisi 'à rebours' che sviluppa in Emmanuel Carrère una singolarità meno conciliata, ma più libera di confrontarsi con la società e i valori dominanti. Cristianesimo compreso. “Miracolo dell’inconscio” - direbbe François Roustang con quel genere di audacia che probabilmente si poteva permettere Lacan.

 

Read more
Category: Minimalia
Roman Egyptomania a Cambridge

by Silvia Castello

Al Fitzwilliam Museum c’è un pezzo "eccezionale". Una scultura alta 82 centimetri di basalto verde, identificata da Sally-Ann Ashton come una raffigurazione di Arsinoe II. L'opera adornava Villa Adriana e la sua storia è quasi un giallo. In breve, era stata acquistata a un'asta di Christie's per 7.000 sterline dai fratelli Tomasso, antiquari di origine italiana a Leeds, come copia ottocentesca. Ma in realtà è uno splendido originale della villa di Adriano. 

Read more
Category: Minimalia
Ecco com'era Mozart. Stabilita l'autenticità di un ritratto conservato da settant'anni a Berlino

by Silvia Castello

Aspettando Amadeus. Fino a poco tempo fa, l'opera del pittore di corte Johann Georg Edlinger era considerata una solenne "patacca", rifilata alla Gemaeldegalerie nel 1934 per ben 650 Reichsmark. E' stato Wolfgang Seiller, un discendente del musicista, a credere alla sua autenticità. Insieme al sovrintendente del museo berlinese, Reiner Michaelis, Seiller ha fatto eseguire un'analisi comparata al computer. Il raffronto dei dettagli con il ritratto di Mozart in possesso del Civico museo bibliografico musicale di Bologna toglie ogni dubbio: lo stesso setto nasale, lo stesso occhio sinistro un po' più grande del destro.

Category: Minimalia
Libreria Antiquaria Mediolanum: Voyage pittoresque en Sicilie. Rarità

by Silvia Castello

Gigault De La Salle. Voyage pittoresque en Sicilie, Dédié à Son Altesse Royale Mme la Duchesse de Berry. Parigi, Ostervald Editeur, Inpr. de P. Didot l'ainé, 1822-1826. Due voll. in folio massimo; 4 cc., 40 pp., 1 carta topografica dell'isola e 92 vedute a piena pagina fuori testo; legatura dei primi del novecento in mezzo marocchino con angoli, titoli e fregi e monogramma nobiliare in oro al dorso. Qualche fioritura e brunitura. Una delle più sontuose pubblicazioni dedicate alla Sicilia, capolavoro tipografico di Didot l'Ainé, dono dell'autore alla duchessa de Berry. Le 92 tavole sono incise all'acquatinta da Huber Fielding, Hegerton, Salathè, Bentley, Reeve, Himely, e raffigurano vedute di Palermo, Monreale, Trapani, Marsala, Selinunte, Segesta, Sciacca, Agrigento, Modica, Siracusa, Taormina, Messina, Milazzo etc. Brunet V, 1379. Abbey 264: "The book is certainly rare..." Moncada Lo Giudice 959.

Category: Minimalia
Cristina Campo. Elogio della tradizione

by Silvia Castello

Chi voglia rileggersi L'Osservatore Romano del marzo 1962 potrà vedere come Giovanni XXIII facesse proprie le parole di Pio XI: "la Chiesa che raggruppa nel suo seno tutti i popoli e che è chiamata a durare fino alla fine dei secoli e che esclude dal proprio reggimento ogni demagogia, esige per sua natura una lingua universale, immutevole e non volgare". La Costituzione conciliare ribadisce che l'uso del latino è la norma. 

Category: Minimalia
Lettere e censura austriaca

by Silvia Castello

Giacomo Leopardi. Paralipomeni della Batracomiomachia. Parigi, Baudry, 1842. Prima edizione di questo poemetto satirico stampata a Parigi poiché in Italia avrebbe corso forti rischi di incappare nella censura austriaca: infatti vi si allude ai feroci "granchi" austriaci, alle imbelli "rane" papali e infine alla "topesca gente", gli italiani sempre alla vana ricerca della perduta libertà.

Category: Minimalia
"Le Grazie" inedite di Ugo Foscolo

by Silvia Castello

 

Le Grazie. Carme riordinato sugli autografi da F.S. Orlandini. - Firenze, Le Monnier, 1848. Legatura ottocentesca in mezzo marocchino. Prima edizione definitiva e riccamente annotata della prima storica ricostruzione del carme nella sua completezza. Su di essa si fonda la conoscenza che delle "Grazie" si ebbe per tutto il XIX secolo; veniva ad essere finalmente soddisfatta l'aspettativa che intorno all'inedito carme s'era creata da più d'un trentennio.

Category: Minimalia
Vatican-Russia: The reality is more nuanced

by Silvia Castello

Città del Vaticano - Con Papa Francesco, Putin potrebbe essere alla ricerca di un partner; ma alcune questioni internazionali li dividono. Di fatto, il pontefice si è dimostrato apertamente contrario alla guerra in Ucraina: nel mese di febbraio, chiese di porre fine alla "orribile violenza fratricida". La sorte dei cristiani in guerra è -  da tempo - una preoccupazione principale del Vaticano, dati gli sforzi continui per promuovere il dialogo interreligioso; a fronte delle crescenti minacce contro le comunità cristiane in zone di conflitto: Siria, Iraq e Ucraina. (Di cui, la maggior parte è ortodossa, e non cattolica).

Read more
Category: Minimalia
Tsipras is facing a tough call on whether to accept the Russian invitation to join the BRICS bank

L'editoriale

by Silvia Castello

Demands for more austerity for Greeks at the G7 may have just pushed Athens to join Eurasian Economic Union and Shanghai Cooperation Organization. This initiative, which has been talked about for months now, is one of Russian President Vladimir Putin’s strategic moves to help erode Western unity while strengthening non-European partnerships across Asia, and beyond. Greece now appears ready to enter the fast growing financial sphere of the BRICS, and to leave behind the near catastrophic associations with banking the World Bank and International Monetary Fund.

Read more
Category: Minimalia

L'editoriale

by Silvia Castello

Crisi siriana. Una soluzione araba con la Russia sembra essere promettente. E Assad potrebbe cadere ‘in linea’ con un negoziato ad hoc nella guerra contro Daesh.

Il presidente siriano Bashar Al Assad ha dimostrato una inflessibile capacità di resistenza, nonostante i tentativi da parte degli Stati Uniti e dei suoi partners della coalizione di spodestarlo. Un’insurrezione contro il suo governo si è - di fatto - rapidamente trasformata in settaria (2011). Ed è ora una guerra in piena regola: Assad è rimasto in lotta con il sostegno di Hezbollah e le truppe iraniane presenti sul territorio. La Russia ha fornito sostegno morale e armi al suo regime. L'opposizione moderata è svanita, dando origine all’estremismo Daesh e Al Nusra Front: l'aumento di terroristi che competono tra loro sulla scala della brutalità, ha reso la posizione del presidente siriano ancora più forte. A questo punto - Assad, avrà un ruolo in Siria, se un piano arabo di pace potrà essere raggiunto attraverso il tavolo dei negoziati?Il presidente ha gasato il suo popolo e la Syrian Air Force bombarda ancora intere aree civili, ma gli Stati Uniti e l'Occidente pensano che la rapida avanzata di Daesh nel paese, sia una minaccia molto più pericolosa contro la pace - del regime siriano in sé. In definitiva, se la scelta è tra due mali, la prospettiva ‘diplomatica’ russa vede l’inclusione di Assad in ulteriori discussioni. L'Arabia Saudita, invece, pensa che il presidente sia già andato oltre la sua data di scadenza e non dovrebbe avere alcun ruolo in un futuro governo. (Ha sostenuto la sua estromissione fin dall'inizio del conflitto). Riyadh vuole Assad fuori da qualsiasi negoziato, mentre Il Cairo è più preoccupata per l’incremento delle attività terroristiche di Daesh nel paese, e sta valutando tutte le opzioni possibili per un'intesa. Entrambi – Arabia Saudita ed Egitto - hanno, tuttavia, negato le loro sostanziali differenze davanti all’opinione pubblica. Il modo migliore per uscire dal dilemma siriano è così quello di utilizzare l’influenza di Mosca con Damasco. E convincere Assad a fare spazio per una soluzione negoziata. La Siria ha già sofferto abbastanza. Una soluzione araba con la Russia sembra essere davvero promettente. E Assad potrebbe cadere ‘in linea’ nella grande guerra contro Daesh.

Read more
Category: Minimalia

(…) Come Onòmacle, in tane di lupi

fui solo. La guerra? [Un ricordo].

Lotta non vale, col più forte.

Ora, posato il piede al suolo nero,

vivo nel santuario,

fuori da tante pene,

in un molle calore di feste.

 

 

(Alceo, Esilio)

da Lirici Greci, traduzione di Filippo Maria Pontani

Einaudi editore

Read more
Category: Minimalia
Diario minimo

An oak is a tree. A rose is a flower. A deer is an animal. A sparrow is a bird.

Russia is our fatherland. Death is inevitable.

Read more