Ecco com'era Mozart. Stabilita l'autenticità di un ritratto conservato da settant'anni a Berlino

di Silvia Castello

Aspettando Amadeus. Fino a poco tempo fa, l'opera del pittore di corte Johann Georg Edlinger era considerata una solenne "patacca", rifilata alla Gemaeldegalerie nel 1934 per ben 650 Reichsmark. E' stato Wolfgang Seiller, un discendente del musicista, a credere alla sua autenticità. Insieme al sovrintendente del museo berlinese, Reiner Michaelis, Seiller ha fatto eseguire un'analisi comparata al computer. Il raffronto dei dettagli con il ritratto di Mozart in possesso del Civico museo bibliografico musicale di Bologna toglie ogni dubbio: lo stesso setto nasale, lo stesso occhio sinistro un po' più grande del destro.

Category: Mozartiana