Jerry Hall by Pierre Houles, Vogue Italia 1982

Vogue Italia, 1964 - 2014 Anniversary Issue, A Tribute to Style  

Cinquant’anni di Stile: cinquanta donne per una cover storica. "Vogue Italia" celebra con questo numero speciale (Settembre), un traguardo unico che diventa in primis riferimento per rileggere le mode attraverso una selezione delle numerose icone di stile.

 "Cinquant’anni nei quali i ruoli della donna (e, ovviamente e spesso di conseguenza, quelli dell’uomo) sono cambiati, si sono evoluti, in gran parte dei casi globalizzati, seguendo via via l’inarrestabile sviluppo della società - spiega Franca Sozzani - Editor in Chief dal 1988. Allo stesso modo, il senso estetico che è alla base di ogni moda ha potuto anch’esso allargarsi, adattarsi, modificarsi, spesso divenendo uno dei protagonisti del cambiamento stesso". "Basti pensare al look hippy o a quello che identifica le ribelli post Maggio Francese del 1968; al Nude Look di fine Sessanta o a quello, quasi opposto, delle businesswomen degli Ottanta; fino al Minimalismo concettuale  delle icone anni Novanta e quello metropolitano incarnato dalle rock/riot/grunge girls" -aggiunge l'editore. Cinquant’anni registrati, e spesso anticipati, dall'unica rivista italiana "che ha il Senso dello Stile nel suo stesso dna". Un viaggio difficile quanto di successo, "seducente perché senza fine, costellato da riconoscimenti, sperimentazioni e scelte anche eccentriche e anticipatrici". Un viaggio in cui la parallela vocazione all’internazionalità della rivista, unita alla costante, tenace opera di scouting "ha anticipato, in un certo senso, il concetto di globalizzazione" - sottolinea ancora Sozzani. Un’evoluzione che va di pari passo a quella della bellezza femminile che spazia dai canoni classici a quelli più atipici. "Con questo numero speciale abbiamo voluto celebrare la Moda e la Fotografia, sua imprescindibile portavoce; ma soprattutto abbiamo voluto celebrare le donne che della Moda sono le regine e per le quali la Moda stessa è nata ed esiste". Dagli anni Sessanta, "una diffusa consapevolezza di sé le ha viste trasformarsi da rarefatte accompagnatrici, quasi delle attrici comprimarie nel teatro della vita gestito (apparentemente) da uomini, a protagoniste indiscusse, solide e consapevoli di una società in espansione". Donne che rimangono comunque legate a una "necessaria femminilità" della quale, addirittura, alcune fanno bandiera. Donne fiere del proprio stile, che adattano le proposte della moda alla loro personalità. Conclude Franca Sozzani: "Donne che fanno dello Stile l’elemento che fortifica il loro status e racconta la propria unicità. Donne. O meglio, le donne di “Vogue Italia” - the world's most influential Italian fashion magazine-.

 

(Text gathered by Redazione) 

(Photo Jerry Hall by Pierre Houles, "Vogue Italia" 1982)

 

Category: Lifestyle